lunedì 17 marzo 2014

Ricetta delle Zeppole di San Giuseppe

Dolci tipici della Festa del Papà, le zeppole di San Giuseppe vengono preparate tradizionalmente il 19 marzo e durante tutto il periodo primaverile. La ricetta delle zeppole presenta numerose varianti regionali, ma la ricetta originale prevede che siano fritte in abbondante olio e guarnite con crema e amarene (o ciliegie). Ecco come preparare le zeppole fritte!

Ingredienti per le zeppole
3 uova
70 gr di burro
40 gr di zucchero
150 gr di farina
250 ml di acqua
scorza di 1 limone
2 gr di sale

Per guarnire
Crema pasticcera
amarene

Per friggere
Olio di Semi q.b.

Preparazione
Per prima cosa preparate la classica crema pasticcera e mettetela da parte facendola raffreddare con una pellicola a contatto.
Preparate quindi l'impasto per le zeppole: in un pentolino con il fondo spesso mettete il burro tagliato a pezzi e aggiungete l'acqua e il sale, mescolando con cura (usando un cucchiaio in legno) e portando a ebollizione.

Quando l'acqua arriverà a bollire, togliete il pentolino dal fuoco e aggiungete la farina setacciata, mescolando prima con una frusta e poi con il cucchiaio di legno. Rimettete il pentolino sul fuoco e girate il composto per circa dieci minuti, fino a quando non vedrete una patina bianca sul pentolino; spegnete il fuoco e unite lo zucchero, girando bene per farlo amalgamare al composto.

Quando l'impasto sarà tiepido, mettetelo in una ciotola più grande e aggiungete la scorza grattugiata del limone, e le uova una alla volta, aggiungendo la successiva solo quando la precedente sarà completamente assorbita dall'impasto. Lavorate il tutto con delle fruste elettriche o in una planetaria, fino a ottenere un composto omogeneo.

Mettete il composto in una sac-à-poche con bocchetta stellata. Tagliate la carta da forno a quadrati sui quali realizzerete le zeppole, creando dei dischetti di impasto e un altro giro (lasciando all'interno un incavo per mettere la crema).

Aiutandovi con il pezzo di carta da forno, mettete le zeppole a friggere in abbondante olio bollente (che non superi i 170°), rigirandole più volte e scolatele su carta assorbente. Guarnite con la crema pasticcera e completate con un'amarena.

1 commento:

  1. Estive a ler as suas receitas e tem pratos fabulosos, e um aspecto bom,
    confio em si, e vou tentar adaptar algumas à cozinha.
    Quero dar-lhe os parabéns pelo blog pois é muito bom.
    Tenho um blog que gostava que conhecesse. O Peregrino E Servo.
    PS. Se desejar fazer parte dos meus amigos virtuais esteja à
    vontade decerto que irei seguir também o seu blog.
    Que haja paz e saúde no seu lar.
    Com votos de saúde e grandes vitórias para sua vida.
    Sou António Batalha.

    RispondiElimina